September 2012

Christine A. Tarantino - Hjuler BROTKATZE collaborations on exhibit at FzKKe Gallery, Germany, Sept. 1 - 30, 2012.

With the Blood of a Daylily - Poems & Drawings by the Homeless Poet by Christine A. Tarantino, published by Words of Light:

THESE HANDS PRAY FOR GERONIMO, a visual poem of American Indians, by Christine A. Tarantino, published by Words of Light:

Christine A. Tarantino's ECDYSIS, snake skin artist book exhibited with 99 other book artists in Italy, curated by Maddalena Castegnaro.

Christine A. Tarantino, Sign and Language Group Exhibit, Open Stal, The Netherlands.

Christine A. Tarantino series of 40,"Being Human"
published by Redfoxpress, Assembling Box #20,

RED LIPS - What is Your Version for Me? by Christine Tarantino is published by Words of Light now available in print or eBook formats. New version includes ALL 42 artists from 13 countries plus additional text and images by Christine Tarantino.

August internet art exhibit @ CHRISTINE TARANTINO
features artist STEVE RANDOM.

WORDS OF LIGHT BOOKS, Art Publications By
Contemporary Artists, new blog offering various format books
published by Christine A. Tarantino.

Christine A. Tarantino/Words of Light publishes THE
by Walter Festuccia.

Christine Tarantino, "Instant Person 1 & 2", self-portraits with Polaroid Camera for POLAROID MADNESS, project of Franticham, Ireland. On-line exhibit and exhibition Kassel, Germany during the DOCUMENTA 2012. "INSTANT PEOPLE"250 polaroid self-portraits by 175 artists from 22 countries.11.– 23. Juli 2012 Zur Eröffnung der Ausstellung am Mittwoch, dem 11. Juli 2012 ab 19 Uhr möchten wir Sie und Ihre Freunde herzlich in denKasseler KunstvereinWerner-Hilpert-Straße 2334117 Kassel, einladen.

Christine A. TARANTINO, "Ecdysis" artist book exhibited at Villa Excelsa, Sannicola, Italia. Curator, Maddalena Castegnaro
Opening night:

July internet art exhibit @ Christine Tarantino Collection features Anna Banana, Darlene Altschul, & John Mountain.

"THESE HANDS" call for entries, newest project from Christine TARANTINO.

June internet art exhibit @ Christine Tarantino Collection features Antoni Miró.

"Fear No NewNew Art" artist book published by Redfoxpress, Assembling Box #19, Ireland.

"E-mail Between the Artist & Her Lover" artist book exhibited Villa Giulia, Italia. Curator Marisa Cortese.

"WHO AM I?" artist book exhibited Mostra Internazionale, Italia. Curator Virginia Milici.

"RED LIPS of Christine Tarantino", art booklet by Bruno Chiarlone published in Italy.

May internet art exhibit @ CHRISTINE TARANTINO COLLECTION features artist RYOSUKE COHEN.

Christine TARANTINO, "RED LIPS FOR DALAI LAMA" exhibition @ INviso, Padiglione TIBET, AssociazioneSal Viana frazione Saliana Pianello del Lario (CO)curated by Ruggero Maggi.

April internet art exhibit @ CHRISTINE TARANTINO COLLECTION features artists Daniel C. Boyer and Richard Canard.

Christine Tarantino, "NEWNEW ART Mono-Prints"
published in"Franticham's Fluxus Assembling Box Nr 18",
Redfoxpress, IRELAND.

DODODADIANI featured this month
in internet art exhibit at Christine Tarantino Collection. Dododadiani
internet art exhibit

RED LIPS Project: What is your
version for me? Send or RED LIPS, Box
121, Wendell, MA 01379 USA
"Sometimes I need red apple. Sometimes I need
redlips."-- Nam June Paik
Your RED LIPS art modification will yield
online documentation, maileddocumentation, and potential publication. Please
include a mailing address withyour submission.

Christine Tarantino, "Better Together: Harmony; Radiance; Consciousness; Evolution", International Mother Language Day Art Exhibit, Kathmandu, NEPAL, by invitation of Rafique Sulayman, Curator.

Christine Tarantino, "Flux-USA Gallery of Stars with Lucy Chew Intervention" exhibited in Group Show: Fluxfest Chicago 2012 (Chicago, USA) FROM THE ARCHIVE Mailart and Fluxus from the archives of Fluxus/St. Louis. Opening reception Chicago Art Institute, Joan Flasch Library.

February online art exhibits from 'The Christine Tarantino Collection' features Guido Vermeulen and Gerson Wenglinski this month, both artists from Belgium.

Christine Tarantino, "RED-BERRY Series" published in "Franticham's Fluxus Assembling Box Nr 17", Redfoxpress, IRELAND.

FAX Exhibit, The DeVos Art Museum, Michigan, USA, curated by Ribas; organized by The Drawing Center and ICI, NYC. TARANTINO "I of the EYE-FAX", asemic writing series:

Wooden Postcard Exhibit, Stehekin Post Office, Stehekin, Washington, USA. Christine Tarantino work:

Christine Tarantino, "PhotoBooth" work published in new book, "Photobooth Performances" by Ginny Lloyd.

Christine Tarantino, Mail Art and Video Performance at Galleriea Terre Rare, Bologna, Italy, January 28 - February 8, 2012. Project of Maurizio Follin, Italia.

Christine Tarantino, RED LIPS for Dalai Lama, collage exhibited at Venice Biennial Tibet Pavilion – Palazzo delle Esposizioni Sala Nervi - Torino, project of Ruggero Maggi, Milan, Italy.

Christine Tarantino exhibited at Foundation IK New Year Celebration Exhibit "I WISH", The Netherlands, by invitation of Ko de Jonge.

The Christine Tarantino Collection, newest Christine Tarantino art blog started on January 1, 2012. Showcasing selected works from my 20 year collection of works on paper from artists around the globe.

Christine Tarantino-Hjuler BROTKATZE Collaboration exhibited at GALERIE "Offenes Atelier D.U. Design", Austria, Barbara Rapp, Curator.

Saturday, June 20, 2009

Antonio Sassu, ITALY

comunicato stampa:
Lidia Bachis_Giusy Calia_Franco Casu_Chiara Demelio_Elisabetta Falqui_Gavino Ganau_Gruppo Sinestetico_Nilla Idili__Jara Marzulli_Tonino Mattu_Michele Mereu_Marco Pili_Progetto Askos (Chiara Schirru e Michele Mereu)_Francesca Randi_Pietro Sedda_Gianfranco Setzu
Ideazione e cura Askosarte
Direzione artistica e testi in catalogo Ivo Serafino Fenu
La mostra è realizzata grazie al supporto dell’Assessorato alla cultura del Comune di Nurachi
Nurachi (Or) Museo ”Peppetto Pau”
27 giugno – 12 luglio 2009
h. 19.00/21.00 (chiuso lunedì)
Inaugurazione sabato 27 giugno ore 20.00
body painting a cura di
Sonia Floris
performance musicale della pianista
Cinzia Casu
Carlo Petromilli
Baby R_1 è la seconda mostra in programma all’interno della rassegna di arte contemporanea TROPPO PERIFERICI>>fenomenologia dei margini.
il tema è il rapporto tra il corpo e la realtà mediato ogni giorno di più da "appendici" tecnologiche. Processo che affascina gli amanti del mondo virtuale, ma preoccupa chi vede in questo progressivo distacco dalla "natura" il rischio di perdere qualcosa che si chiama "umanità".
askosarte@yahoo.itInfo 3476654722

Baby R-1
«Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste» (Mt 5, 43-48)
«Alla luce del dilagare delle nuove tecnologie all’interno della società, Donna Haraway propone i nuovi modelli della “volontà di sapere” dell’ordine contemporaneo. La tecnologia, prodotto umano per eccellenza, ha da sempre moltiplicato ed esteso quelle che sono le facoltà umane. Oggi, però, questo cammino parallelo è divenuto così intimo che il tecnologico e il biologico, come categorie, si stanno intersecando e completando vicendevolmente. “Le macchine pre-cibernetiche potevano essere infestate, ma, in fondo, le macchine non si muovevano, né si progettavano da sole. Non erano autonome, non potevano raggiungere l’ideale umano ma solo schernirlo. Le macchine di questa fine secolo hanno reso totalmente ambigua la differenza tra naturale e artificiale, mente e corpo, le nostre macchine sono fastidiosamente vivaci e noi spaventosamente inerti”».
(Francesca Alfano Miglietti)
Identificare l’Umano e la sua essenza col corpo, con la sua immagine e/o con la sua cruda fisicità, può apparire, in un’ottica trascendentale, limitato e limitante. Tuttavia, prescindere dal corpo sarebbe non meno riduttivo per l’impraticabilità di una dimensione meramente spirituale rispetto alla complessità della natura umana, con la quale anche il Cristo, in fondo, dovette fare i conti. Del resto, è da tempo che l’arte ha scelto proprio il corpo come luogo privilegiato del conflitto contemporaneo, un corpo usato e abusato, un corpo straziato e offeso, un corpo ostentato nella sua deformità e vilipeso nella sua innocenza, un corpo «carnaio di segni» (Foucault) e, per la ricerca contemporanea, segno per antonomasia. Al contrario, la scienza, in un percorso che dall’umano, troppo umano nietzschiano passa, senza soluzione di continuità, al più umano dell’umano di Blade Runner, manipola e altera il corpo con finalità eugenetiche o lo riproduce e lo moltiplica con processi e scopi a dir poco inquietanti. Uno degli ultimi nati si chiama Repliee R-1, un androide partorito dalle menti dei ricercatori del dipartimento di robotica dell’Università di Osaka. La creatura ha le sembianze di una bambina di cinque anni ed è stata presentata qualche mese fa al Ceatec, la fiera tecnologica di Tokyo. Baby R-1 è l'ultima versione del robot a cui il team di ingegneri giapponesi lavora già dal 2003. È una giovane giapponese ricoperta di pelle flessibile al silicone e il suo volto è liscio e levigato. Secondo gli inventori la sua funzione è quella di dare aiuto ad anziani e disabili che faticano a muoversi, per qualcuno, una volta prodotta su larga scala, sarà un ulteriore passo avanti della nuova cyber-pedofilia.
(Ivo Serafino Fenu)

La pelle inganna […] Nella vita si ha solo la propria pelle […] c’è un errore nelle relazioni umane perché uno non è mai ciò che ha […] Ho una pelle d’angelo ma sono una iena, ho una pelle di coccodrillo ma sono un cucciolo, una pelle nera ma sono bianco, una pelle da donna ma sono un uomo; non ho mai la pelle di ciò che sono. Non ci sono eccezioni perché non sono mai ciò che ho »
(Eugénie Lemoine-Luccioni)

No comments: